Esplora, misura, racconta. Il primo museo di geografia in Italia

Il giorno 3 dicembre 2019 l’Università di Padova inaugura il primo Museo di Geografia in Italia.

Primo in Italia, il Museo di Geografia del Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’Antichità è il dodicesimo museo universitario padovano. Unico nel suo genere, mira ad accompagnare il visitatore nella riscoperta del fascino e della forza della geografia, disciplina da sempre animata dal desiderio di conoscenza del mondo attraverso il continuo confronto tra metodi delle scienze naturali e delle scienze sociali.

Caratterizzate da pezzi di grande valore, le collezioni di Geografia rappresentano preziosa testimonianza delle attività di ricerca e didattica svolte all’Università di Padova nel campo della geografia dal 1872 ad oggi e raccontano gli affascinanti sviluppi del pensiero geografico. Attraverso strumenti, carte, globi, plastici e fotografie, il Museo propone un viaggio articolato in tre tappe, riassunte nelle parole chiave esplora - misura - racconta.

L'evento inaugurale è aperto, a Palazzo Bo (ore 10-14) dai saluti istituzionali e dagli interventi introduttivi di Mauro Varotto, Chiara Gallanti e Giovanni Donadelli, del Museo di Geografia. A seguire, l'incontro è animato da interventi sulle sfide presenti e future della geografia: il filosofo della scienza Telmo Pievani traccia un percorso "Da Von Humboldt a Bo2022" e tre ospiti rispondono ad altrettante domande;  l'esploratore e speleologo Francesco Sauro risponde alla domanda "Cosa resta da esplorare?",  il climatologo e divulgatore scientifico Luca Mercalli a "Cosa resta da misurare?", mentre la fotografa e giornalista  Monika Bulaj a "Cosa resta da raccontare?".

La partecipazione all'evento è gratuita, con prenotazione obbligatoria 

• Partecipa all'inaugurazione - Ore 10.00-14.00 - Aula Magna Palazzo Bo

• Prenota la tua visita guidata - Ore 14.30-18.00 Palazzo Wollemborg