Personale docente

Vittoria Feola

Ricercatore a tempo determinato di tipo A

M-STO/02

Indirizzo: VIA DEL VESCOVADO, 30 - PADOVA . . .

E-mail: vittoria.feola@unipd.it

  • presso PADOVA, VIA VESCOVADO 30, PALAZZO LUZZATO DINA, ALA NORD, PRIMO PIANO.
    RICEVO VOLENTIERI STUDENTI E STUDENTESSE SU APPUNTAMENTO. SONO ANCHE DISPONIBILE VIA SKYPE, SEMPRE SU APPUNTAMENTO, ID: vittoria.feola

MOBILITÀ DEL SAPERE, STORIA DELL'UNIVERSITÀ DI PADOVA, STORIA GLOBALE, DIGITAL HUMANITIES, declinate in:

A) LA MOBILITÀ DI OGGETTI, TESTI E PERSONE: PROGETTO "VIOLENZA E ANTIQUARIANESIMO NELL'INGHILTERRA D'ETÀ MODERNA". Dopo aver pubblicato due libri e numerosi saggi sul rapporto fra antiquarianesimo e scienza attraverso il caso di studio del collezionista e fondatore dell'eponimo museo di Oxford, Elias Ashmole (1617-92), mi sto interessando al rapporto fra violenza, pratiche di collezionismo e percezioni del passato in Inghilterra, 1570-1660. Voglio capire in quali modi gli oggetti, considerali primariamente religiosi, quali immagini devozioni, reliquie e testi religiosi, acquisirono dei nuovi significati nelle comunità di antiquari e studiosi come conseguenza o reazione a violenza politica inflitta o minacciata.

B) LA MOBILITÀ DI TESTI E PERSONE: PROGETTO "ALUNNI E TESTI DELLA SCUOLA MEDICA PADOVANA IN INGHILTERRA, FRANCIA E CINA IN ETÀ MODERNA". Ho lavorato per molti anni sulla storia delle Università di Oxford e di Vienna. Ho fatto parte della COST Action 1310 "Reassembling the Republic of Letters" con il Progetto Bartolomeo Gamba in collaborazione con Padova, Oxford, Vienna e Bassano del Grappa, http://emlo-portal.bodleian.ox.ac.uk/collections/?catalogue=bartolomeo-gamba. Ora sto estendendo il mio interesse per la storia dell'Università di Padova alle due questioni interconnesse di 1. la mobilità dei testi di autori formatisi a Padova (non necessariamente cattedratici bensì alunni patavini) in Inghilterra e Francia; 2. la mobilità di alunni e testi patavini e il loro concreto contributo all'evangelizzazione e alle riforme scientifiche in Cina.








Lavoro su (1) lo studio e gli usi del passato (antiquarianesimo), (2) violenza, politica e religione, e (3) sulla mobilità del sapere. Sono felice di seguire tesi sui seguenti temi in rapporto ai miei cantieri di ricerca:

Inghilterra: da Enrico VIII all'ascesa al trono di Vittoria (1500-1837), antiquarianesimo, common law e Stato, rapporti Stato-confessioni religiose, violenza e libertà, Rivoluzione scientifica, Impero britannico, alchimia, astrologia, magia e medicina, politica delle traduzioni, storia di genere, Cromwell e guerre civili, colonialismo britannico, stampa e circolazione libraria, storia del collezionismo, l'Inghilterra e l'Europa, storia delle Università, storia del sistema di spionaggio inglese e britannico, le colonie britanniche in America del Nord.

Francia: da Francesco I a Napoleone incluso (1500-1815), costruzione dello Stato, guerre di religione, Richelieu, storia del collezionismo, storia di genere, la conversazione e la Repubblica delle lettere, astrologia, alchimia, magia e medicina, il sistema giudiziario nel Settecento, scienza e Rivoluzione.

"Italia": dalla Riforma a Roma capitale (1517-1870), eretici del Cinquecento, alchimia, astrologia, magia e medicina, stregoneria, circolazione del sapere e accademie nel Seicento, donne e sapere nel Settecento in area veneta e in Toscana, Cavour, unità d'Italia.

Impero Asburgico: Vienna e la Repubblica delle Lettere (1600-1740), Eugenio di Savoia.

Inoltre mi occupo di Digital Humanities, posso quindi integrare aspetti di DH in tesi di storia moderna, soprattutto se legate al tema della mobilità.

A causa dell'emergenza Covid-19 il syllabus e la modalità d'esame di Storia sociale hanno subito delle modifiche. Invito studenti e studentesse a prenderne conoscenza visitando la pagina del syllabus. In particolare, voglio sottolineare il fatto che, data l'erogazione telematica del corso, l'esame sarà solo orale e il programma sarà lo stesso per frequentanti e non frequentanti.

Il libro di testo per Storia sociale è:

Merry Wiesner-Hanks, Le donne nell'Europa moderna, Einaudi.

Il libro è disponibile sia in formato cartaceo che elettronico da diversi venditori. Il sistema bibliotecario di Ateneo sta inoltre provvedendo ad acquistarne la versione scaricabile tramite le risorse online della Biblioteca digitale. Quando mi verrà fornito il link, lo pubblicherò QUI.

ACCESSO AL MOODLE DI STORIA SOCIALE: la pagina Moodle sarà aperto per l'accesso e contestuale iscrizione di studenti e studentesse dal 20 al 30 aprile, poi verrà impostata una password di accesso. Chi sarà già entrato almeno una volta tra il 20 ed il 30 aprile non si accorge di nulla, di fatto è iscritto al corso e continua a fruirne senza problemi, mentre chi vorrà entrare dopo il 30 Aprile, potrà accedervi solo mediante la password che io comunicherò allo studente.