Personale docente

Vittorio Berti

Professore associato

M-STO/07

Indirizzo: VIA DEL VESCOVADO, 30 - PADOVA . . .

Telefono: 0498278540

E-mail: vittorio.berti@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 11:00 alle 12:00
    presso Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità (DISSGEA), Palazzo Luzzato Dina, via Vescovado 30, lato Nord, primo piano.

Vittorio Berti è professore associato di Storia del Cristianesimo e delle Chiese e abilitato alle funzioni di Professore di prima fascia. Ha studiato presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Padova, concentrando la sua formazione sulla storia del cristianesimo, in particolare orientale, e sullo studio del siriaco. Si è laureato nel 2002 con Paolo Bettiolo. Sempre a Padova ha ottenuto il dottorato in Storia del Cristianesimo, con una ricerca sull'epistolario siriaco del patriarca di Baghdad Timoteo I (780-823). È stato assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Storia dell'Università di Padova (2007-2010). Tra il 2011 e il 2012 è stato Wissenschaftliche Mitarbeiter presso il Theologisches Seminar dell'Università di Zurigo (CH). Tra giugno 2014 e maggio 2015 è stato assegnista di ricerca presso il dipartimento di Studi Umanistici di Roma TRE. Tra agosto 2015 e novembre 2016 è stato ricercatore presso la Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII (Bologna). Tra dicembre 2016 e novembre 2019 è stato Ricercatore t.d.b presso il Dipartimento di Studi Storici, Geografici e dell'Antichità dell'Università di Padova. È stato segretario di Syriaca, associazione nazionale degli studi siriaci (2012-2018). È membro della Société d’Études Syriaques, della Consulta universitaria per la Storia del Cristianesimo, del Centro Interdipartimentale di Studi Storici sul Cristianesimo (Ca'Foscari Unive), del Centro Interdipartimentale di Ricerca di Filosofia Medievale "Carlo Giacon" (Unipd), del Consiglio direttivo del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Storia dell'Aristotelismo e della Tradizione Classica. È responsabile per l’orientamento e il tutorato del DISSGEA, coordinatore del curriculum di Storia delle Religioni entro la laurea in Storia e del GAV del CDLM in Scienze delle Religioni.

Monografie
L’Au-delà de l’âme et l’en-deça du corps. Approches d’anthropologie chrétienne de la mort dans l’église syro-orientale (Paradosis, Band 57), Fribourg 2015.
Vita e studi di Timoteo I: patriarca cristiano di Baghdad. Ricerche sull' Epistolario e sulle fonti contigue (Chrétiens en terre d'Iran III, Studia Iranica 41), Paris 2009.

Principali articoli in rivista
Grazia, visione e natura divina in Nestorio di Nuhadra, solitario e vescovo siro-orientale. In: Annali di Scienze Religiose 10, 2005, S. 219-257.
Il ruolo delle scuole nelle comunità cristiane siro-orientali dopo la conquista araba della Mesopotamia. Tre linee di indagine a partire da una ricerca recente, in: Annali di Storia dell’Esegesi 28, 2011, S. 241-250.
Mar Aba the Great on Exodus: Fragments from the Commentary of Ishoʿdad of Merv and the Christian Topography of Cosmas Indicopleustes, Cristianesimo nella Storia 38/1(2017), pp. 23-43.
Il sinodo itinerante di Mar Aba (540)Cristianesimo nella Storia 38/3(2017), pp. 673-728.
Logicising Ecclesiastical Conflicts: the Synod of Henanisho' (775) and the Aristotelian Vogue among East Syrian Scholars, The Journal of Eastern Christian Studies 72/3-4 (2020), pp. 203-2015

Principali contributi in volume
Libri e biblioteche cristiane nell’Iraq dell’VIII secolo. Una testimonianza dell’epistolario del patriarca siro-orientale Timoteo I. In: d‘Ancona, Cristina, (Hg.), The Libraries of the Neoplatonists. Leiden 2007, S. 307-318.

La scuola di Bā Šōš nella storia e nella cultura siro-orientale. In: Davide Righi (Hg.), La letteratura arabo-cristiana e le scienze nel periodo abbaside (750-1250 D.C.). Atti del 2° convegno di studi Arabo-Cristiani, Roma 9–10 Marzo 2007, Torino 2008, pp. 123-140.

L'angelologia siriaca. Gregorio Abu-l-Farag Bar Ebraya, Della conoscenza delle essenze celesti, che sono gli angeli, nei loro differenti cori. In: Giorgio Agamben, Emanuele Coccia (Hgg.). Gli Angeli. Ebraismo Cristianesimo Islam, Vicenza 2009, S. 1403-1451.

Le débat sur la vision de Dieu et la condamnation des mystiques par Timothée Ier: La perspective du patriarche, in: Alain Desreumaux (Hg.), Les mystiques syriaques, (Études syriaques 8) Paris 2011.

Il monache-simo siriaco. In: Giovanni Filoramo (Hg.), Monachesimo orientale. Un’introduzione, Brescia 2010, S. 139-191.

Idéologie et politique missionnaire de Timothée Ier, patriarche syro-oriental (780-823), in: Christelle Jullien (Hg.), Itinéraires missionnaires: échanges et identités (Chrétiens en terre d'Iran IV, Studia Iranica 44), Paris 2011, pp. 71-110.

Il cristianesimo siriaco. Protagonisti, stagioni e nodi problematici dalla prima evangelizzazione all’esordio del V secolo, in: A. Melloni et al. (Hrsg.), Flavius Valerius Constantinus Maximus Augustus. Una enciclopedia internazionale sulla figura, il mito, la critica e la funzione dell’imperatore dell’ “editto” di Milano, Roma 2013, Bd. 1, pp. 849-861.

Provvidenza, libertà e legame anima-corpo nella lettera 2 di Timoteo I a Rabban Bokhtíšô‘, archiatra di Hârûn al-Rašíd, in: Carla Noce et. al. (Hg.), Le vie del sapere in ambito siro-mesopotamica dal II al XII secolo. Atti del convegno internazionale tenuto a Roma nei giorni 12-13 maggio 2011, (Orientalia Christiana Analecta 293), Roma 2013, pp. 149-175.

Notes sur la fonction et la circulation de la logique dans l'église de l'Orient après l'Islam, in La Philosophie en syriaque, E. Fiori-H. Hugonnard-Roche eds., Etudes Syriaques 16. Geuthner, Paris 2019, pp. 249-265.

Studi sulla Siria cristiana nella tarda antichità.
Storia delle idee e circolazione dei testi nel mondo greco-siriaco-arabo.
Storia del monachesimo antico.
Storia dell'ascetica e della mistica nelle chiese orientali.
Rappresentazioni dell'Aldilà nella tarda antichità.
Relazioni cristianesimo e mondo iranico
Storia delle relazioni tra pensiero medico e pensiero teologico.
Tradizione esegetica antiochena.

Dal 21 settembre 2022 il ricevimento per gli studenti riprenderà in sola presenza alle ore 11:00 allo studio di via Vescovado 30